Via Giovan Filippo Mariti, 5 int.9 | 50127 Firenze (FI) | 388 3777 553

The Biography




Studia e pratica Danza Orientale dal 2000 ,ma la sua formazione ha come base lo studio della danza classica presso “Studio Arte M. Converti” di Teramo, la sua città natale. Ha frequentato corsi di danza contemporanea e modern-jazz ma ha trovato la sua massima espressione nella danza medio-orientale grazie all’insegnamento di Ivana Caffaratti, ballerina argentina di notevole fama nazionale. Nel 2002 forma un gruppo insieme alla sua insegnante e collega-amica Novella, dal nome “Nefesh”..la Danza dell’anima, con il quale per diversi anni si esibisce in locali, party privati e circoli culturali noti a Firenze per poi viaggiare e farsi conoscere in tutta la Toscana. Ha partecipato ad inumerevoli stage e seminari di insegnanti illustri nel panorama tradizionale orientale come Said El Amir, Yasmine , Maria Strova, Yafit Bavati,Gaia Scudieri. Nel 2004 intraprende lo studio della “Bharata Natyam”, la base classica della danza indiana per poi proseguire e arricchire il proprio bagaglio personale con la Danza “Odissi” tipica del Sud dell’India . Affascinata sempre dal mondo orientale con una predilizione per l’Estremo Oriente decide di frequentare un corso di Nihon Buyo, la raffinata danza delle Gheishe del Giappone, tipica del teatro Kabuki, con le insegnanti Hiromi Sasaki e Hiroe Mashima, presso il centro “Lailac” di Firenze. Nel 2008 conosce Isabel De Lorenzo con la quale inizia un percorso di American Tribal Style , stile ATS, secondo il metodo FatChanceBellyDance, una formazione del tutto nuova , la danza del ventre contaminata dal mondo tribale con l’utilizzo della spada e dei sagat ( cimbali). Parallelamente frequenta seminari con altrettante insegnanti importanti da Francesca Pedretti a Geneva Bybee, da Kimberly Mackoy ad Olivia Mancino. Al Congresso Internazione delle danze Orientali di Rimini conosce Cristina Sagheerah, giovane danzatrice ed insegnante , con la quale muove i primi passi verso la Tribal Fusion , approfondendo lo studio delle posizioni yogiche con tecnica fusion, uno stile fuori dagli schemi abituali della danza tradizionale egiziana. A Firenze comincia a frequentare cicli di lezioni private con la poliedrica Kasia, per cercare uno stile più consono al suo modo di interpretare la danza orientale. Ideatrice del gruppo” Oriental Ladies” ( Le Signore dell’Oriente) organizza spettacoli ed eventi , attraverso un panorama di costumi e coreografie suggestive, in occasioni di manifestazioni e festival di strada di particolare interesse culturale in Toscana. Sempre alla ricerca di nuovi stimoli ,nel 2012 comincia a frequentare workshop e lezioni di Tap Dance con Andrea Mugnai , alias Ernesto Tacco, avvicinandosi così al mondo del Jazz e dello Swing e avvalendosi della collaborazione di più artisti durante i suoi spettacoli . Nel 2013 inizia un percorso tutto nuovo ,esplorando il mondo del Charleston , un ballo più brioso e saltellante , molto lontano dalla sua formazione Orientale classica. Ciò nonostante cresce in lei , il desiderio , di voler fondere due culture diverse, quella orientale ed occidentale , permettendole di realizzare uno stile tutto suo. Difatti le sue danze prendono particolare influenza dai balli degli anni ’30 /’40 e 50’ , dalla magia del teatro cabaret … all’energia dello Swing .La sua fusione è oramai un timbro di riconoscimento , non soltanto per chi collabora con lei , nelle varie coreografie e Spettacoli, ma anche per l’originalità estrosa e magica che le permette di sottolineare un ‘interpretazione più libera della danza. Danzatrice , coreografa e stilista di una particolare linea di costumi style liberty art-decò, insegna e pratica danza nel nuovo centro artistico A.S.D.“ The White Circus”.

CORSI
Danza Orientale









Fabiola Zecovin, insegnante/coreografa/danzatrice di danza contemporanea, floor work e modern. Si diploma presso l' Opus Ballet dove entrerà a far parte della compagnia della scuola, ha danzato in compagnie esibendosi in Italia (compagnia Opus Ballet, compagnia Gabriella Secchi, compagnia Mimesis e molte altre) e all' estero (compagnia Corinne Lanselle, a Parigi). Da anni insegna e coreografa per registi, scuole e teatri in Toscana. Attualmente si dedica al' insegnamento della danza contemporanea proponendo ai suoi allievi la propria ricerca professionale derivata dallo studio di diversi metodi.

"Un percorso di approfondimento di tecnica floor work rivolto ai principianti fino ad arrivare agli avanzati, pensato per chi vuole arricchire il proprio bagaglio di studio.

Il lavoro proposto è incentrato sul corpo, sul peso, sul ritmo e l' energia, sullo spazio individuale e di relazione. Viene approfondito il rapporto del movimento con il ritmo osservando le possibili accelerazioni o dilatazioni del gesto nel suo sviluppo, il suolo diventa un supporto fondamentale come forza propulsiva e come piano da cui trarre energia.

L' obiettivo del corso è quello di favorire la consapevolezza dei partecipanti nei confronti del proprio corpo in relazione alle loro potenzialità espressive, creative e di crescita personale.

CORSI
Modern, Contemporaneo e Floorwork






Viola Panik nasce come artista teatrale già ben vent'anni fa nella sua terra natale, il Venezuela. A venticinque anni decide di rinnovarsi, prende due valigie, tanto coraggio, la voglia di vivere e per caso atterra a Firenze, dove reside da cinque anni. Nella ricerca di sè stessa e della sua creatività persa per le difficoltà della vita, Viola s'interessa del Burlesque, dove trova il mezzo perfetto per abbinare, mescolare e colorare le sue passioni e sogni. Nel 2013 viaggia a Londra, dove frequenta il corso avanzato di Burlesque di The Cheek of it! Burlesque School, dove trova non solo gli strumenti di espressione artistica, ma una filosofia di vita, nella quale la femminilità è una ricerca, un dono, un potere. Nel 2014 Viola torna a Londra per frequentare il corso training di Professoressa ufficiale di The Cheek of it! Burlesque School, diventando così un' Ambassatrice del Burlesque Inglese a Firenze e una Chekeette pronta a condividere il prorprio percorso con tutte le donne. Nonostante il Burlesque sia un'espressione artistica carica di vestiti elaborati, personaggi stravaganti ed esotici e tanto trucco e parrucco, Viola sostiene che la bellezza e la sensualità non sono maschere che vanno indossate, ma l’espressione del nostro più profondo essere interiore. Un guanto, un corsetto o un reggicalze non sono il soggetto, ma il mezzo attraverso i quali la femminilità personale si manifesta. La bellezza non è un’estetica, ma un atteggiamento, il quale proviene dalla libertà di diventare e di essere chi veramente siamo, ed è per questo che Viola ha un motto che tiene in alto con orgoglio: "Imparare a stare nudi per poi vestirci."

CORSI
Burlesque






Il percorso artistico di Eva Agostinelli inizia nel 1983 a 4 anni, quando i genitori la iscrivono a Danza Classica. A 8 anni il primo dei tanti esami con la Royal Academy of Dance di Londra e le prime scarpette da Tip Tap. Presenti anche Jazz e Flamenco. Oltre al Balletto, influenzeranno molto la sua sensibilità gli studi classici, l' Università di Scienze Politiche e i molti viaggi in giro per il mondo fin da bambina. I viaggi ancora oggi alimentano la sua creatività e sono linfa vitale, ispirazione, oggetto di confronti profondi e di arricchimento personale. Il mondo è pieno di ritmi fantastici! A 20 anni scopre la Danza Orientale Tradizionale e Contemporanea cui si dedica per più di 15 anni e che è ancora fonte di stimoli preziosi. Solo di recente è riemerso prepotentemente dal passato e apparentemente "per caso" il Tip Tap su cui si è poi principalmente focalizzata e così inizia a insegnare prima come assistente, poi autonomamente, fino a ricevere una borsa di studio per la Formazione Professionale alla Scuola Luthier di Barcellona.

È luglio 2016. Decide di accettare la sfida e a Ottobre dello stesso anno parte. È tornata a Firenze dopo 10 mesi con una certificazione di Tip Tap, una di Jazz, un cajon, tante esperienze da condividere e la voglia di sperimentare e divulgare i diversi stili, aggiungendo il suo personale tocco, ma senza andare fuori tempo!

CORSI
Tip Tap




Rony Cadavid , in arte "El Hijo de Can", è un artista audiovisivo nato a Caracas, Venezuela. Nel 2009 si avventura in Italia e approda a Firenze, città che gli diffonde ispirazione, tranquillità e una buona dose di energia creativa. Fotografo, videomaker, attore, ballerino, grande osservatore e cultore dei Baffi. Attraverso le sue imagini ci possiamo immergere nel mondo interiore del personaggio ritratto, raccontando, anche con l'utilizzo di pochi elementi, la loro umanità. La sua semplicità però spesso viene spostata in secondo piano da una necessità di eccentricità vintage, dove la passione per i cappelli, i baffi attorcigliati e la voglia di divertirsi ci trasportano nell' immaginiario di quello che potrebbe definirsi un Lord-Latinoamericano-Signore del Circo.


Fotografo personale di The White Circus



Scritta Eleonora Sampaolesi

Foto Eleonora Sampaolesi

Eleonora Sampaolesi , danzatrice ed insegnate, ha conosciuto la danza araba nel 2016 a Bercellona con Silvia Lezcano, dallo stile decisamente non tradizionale, e ricco di contaminazione. Tornata a Firenze, ha iniziato subito il suo percorso di studi della suddetta danza, delle sue contaminazioni, del gesto e dell’espressività con Gaia Scuderi.

Il suo percorso prosegue poi anche con Roberta Bongini, arricchendo con vari seminari, stage e laboratori, per esplorare cari stili, dai più tradizionali fino al flamenco arabo e quelli più contemporanei e sull’utilizzo dei vari oggetti della danza orientale, come velo, gonna, fan veils, ventaglio e spada.

Ha continuato il suo studio con diverse figure professionali e danzatrici. Ha fatto parte del gruppo semi professionale “Profumo d’Oriente” di Gaia Scuderi e del gruppo Jazibe con Nikka Anna Derlipanska e Natascia Crescenzi. Ha danzato anche nelle più belle e sfarzose piazze di Firenze all’interno della manifestazione “Estate Fiorentina” organizzata sempre da Gaia Scuderi e ha proseguito il suo insegnamento iniziando come assistente ai corsi della Scuderi presso la scuola Opus Ballet, ha tenuto un corso presso Kidojo Firenze ed attualmente insegna alla scuola Off Musical di Scandicci (FI)




CORSI
Danza Araba


Scritta Martina

Martina Filippi laureata in Archeologia Medioevale, inizia lo studio della danza mediorientale nel 2002 per poi dedicarsi alle contaminazioni in stile Tribal Fusion. Dal 2007 si specializza in formazione Fusion con artisti internazionali quali Ariellah Aflalo, Mira Betz, Rachel Brice, Samantha Hasthorpe, Suhaila Salimpour, Tjarda Van Straten.

Insegnante certificata livello 1 Suhaila Salimpour BellyDance Format ma continuando a studiare anche gli altri due livelli. Insegnante certificata livello 2 BlackSheep BellyDance con Kajira Djoumahna. Approfondisce gli studi di Yoga, Pilates, flamenco, Bharatanatyam, Hip Hop, Danza Classica e Contemporanea. Dal 2008 ad oggi cura gli spettacoli di danze orientali e fusion presso la Festa dell'Unicorno, Vinci. Nel dicembre 2009 è stata ospite al Chiambretti Night come esponente dello stile Dark Fusion.

Fondatrice e presidente dell'a.s.d Timami Bellydance & Fusion che nel 2010 ha organizzato il primo evento in Toscana sulle danze orientali e le varie contaminazioni presso la Cittadella del Carnevale, organizzando anche stage e percorsi formativi con Gaia Scuderi, Francesca Pedretti, Olivia Mancino e Ariellah Aflalo.

Nel 2011 fonda insieme a Gaia Scuderi, la compagnia di danza araba contemporanea Morgau, attualmente composta dalle fondatrici ed Evelina Mattucci, la compagnia ha uno stile di danza originale e anticonvenzionale, la sua ricerca artistica è rivolta all'esplorazione degli orizzonti della danza orientale e contemporanea, alla sperimentazione in commistioni interdisciplinari con altre forme d'arte. Dal novembre 2016 è Istruttore Pilates.




Foto Martina